Azienda Vitivinicola Buzzetti Fabio
Soc. Agr. Buzzetti Fabio
Loc. Dametti, 4 - Chiavenna Rocchetta - 29018 Lugagnano Val d'Arda (Pc), cell. 329/4765552
e-mail fabiobuzzettivini@libero.it - e-mail Pec fabiobuzzetti@pec.it
coordinate Gps: latitudine N 44.83826° - longitudine E 9.80619°

Clicca per Ingrandire

Potatura e legatura della vite


Clicca per Ingrandire

Le venature rosse della foglia di vite


Clicca per Ingrandire

Ultimi grappoli tra i filari


Clicca per Ingrandire

Vigneti nella nebbia


Clicca per Ingrandire

I vigneti in autunno


Clicca per Ingrandire

I vigneti in inverno


Clicca per Ingrandire

I vigneti in primavera


Clicca per Ingrandire

I vigneti in estate


Clicca per Ingrandire

Un palmo...di fossili


I VIGNETI

 

I vigneti si estendono su una superficie di circa 7 ettari, tra impianti in produzione e in allevamento, e si adagiano sulle zone collinari della Val Chiavenna, tra Calanchi, zone boschive e resti dell’antico mare Pliocenico.

I vitigni vedono come varietà principali Barbera, Bonarda o Croatina, Malvasia di Candia Aromatica, Ortrugo, Marsanne e Moscato Bianco, senza dimenticare la Verdea, ottima varietà da tavola.

Il metodo di coltivazione, che si basa sul principio della potatura a Guyot, prevede che tutte le operazioni vengano svolte manualmente o con l’uso di trattori a cingoli; sia la potatura invernale che la legatura a verde sono fatte manualmente dai titolari, così come la vendemmia che si svolge, a completa maturazione del grappolo, utilizzando ceste e cassette che, una volta riempite di uva, vengono subito trasferite sul carro per poi portare il prodotto in azienda per la pigiatura.

Il terreno della Val Chiavenna è particolarmente indicato per la coltivazione della vite; le sue colline sono modellate sugli strati depositati in un periodo di tempo che va da cinque a circa un milione e mezzo di anni fa, in un braccio di mare che comunicava con l’odierno Adriatico. Il territorio, infatti, fa parte della Riserva naturale geologica del Piacenziano, zona protetta ricca di affioramenti di rocce sedimentarie con un’età che varia tra i tre milioni e mezzo e un milione e ottocentomila anni fa. Il territorio e i suoi fossili sono stati oggetto di studio di Leonardo Da Vinci che ne ha lasciato segno nel 1482 nelCodice Leicester”, mentre fu invece Karl Mayer, geologo svizzero, a coniare nel 1858 il termine Piacenziano, “Piacenzianische Stufe”, indicando un periodo di storia della terra, detto Basso Pliocene poiché caratterizzato dalle argille grigio-azzurre dello stratotipo visibile tra Lugagnano Val d’Arda e Castell’Arquato, comprese tra circa 3,6 e 2,6 milioni di anni fa.


La corposa presenza nel terreno di sabbia e argilla, con numerosi riaffioramenti di fossili e resti minerali, sono le particolarità principali che rendono i nostri vini molto aromatici e fruttati.

Società Agricola Buzzetti Fabio - Loc. Dametti, 4 - Chiavenna Rocchetta
29018 Lugagnano Val d'Arda (Piacenza) - Cell. 329.4765552
E-mail: fabiobuzzettivini@libero.it - P.IVA: 01716010333

Powered by Fabio Buzzetti - Privacy
Testi e foto a cura di Sabina Terzoni